Seguendo questo link salti il contenuto della pagina e vai direttamente alla Mappa del sito a fondo pagina
(IT)
Sei in:
Primo Piano

EURE-CART, al via il progetto europeo contro i tumori. L’ISS tra i partner

ISS 23/03/2017

Si è svolto a Milano lo scorso 27-28 febbraio, il kick-off meeting del progetto EURE-CART (EURopean Endeavour for Chimeric Antigen Receptor Therapies), coordinato da MolMed e portato avanti da un consorzio di 9 partner provenienti da 5 Paesi UE, tra cui l’Istituto Superiore di Sanità. L’obiettivo principale del progetto EURE-CART è la conduzione di una sperimentazione clinica multicentrica di Fase I/IIa, la prima nell’uomo, per dimostrare la sicurezza e l’efficacia dell’immunoterapia basata su linfociti CAR T-CD44v6 nella leucemia mieloide acuta e nel mieloma multiplo.

I linfociti CAR-T CD44v6 - sviluppati presso IRCCS Ospedale San Raffaele da Attilio Bondanza, a capo dell'Unità di Immunoterapie Innovative, e di proprietà di MolMed...

Pubblicato il 23-03-2017 in Primo Piano , aggiornato al 23-03-2017 Leggi...

Condividi: 

ISS, al via MoRoNet la Rete Nazionale di Laboratori di Riferimento per il morbillo e la rosolia

ISS 20/03/2017

Nasce MoRoNet, la Rete coordinata dal Laboratorio Nazionale di Riferimento (LNR) per il morbillo e la rosolia dell’Istituto Superiore di Sanità per rispondere agli standard chiesti dall’OMS relativi alla sorveglianza di laboratorio per le due malattie.

La costituzione di MoRoNet, ufficializzata in un convegno all’ISS - a cui partecipano Ministero della Salute, Commissione di Verifica Nazionale e dei responsabili dei Servizi di Prevenzione e dei Laboratori di Riferimento Regionali - avviene nell’ambito delle azioni previste dal Piano di Eliminazione per Morbillo e Rosolia, malattie ancora causa di decessi in Europa e per le quali l’OMS ha previsto l’eradicazione, del Ministero della Salute "Verso l’eliminazione di morbillo e...

Pubblicato il 20-03-2017 in Primo Piano , aggiornato al 20-03-2017 Leggi...

Condividi: 

Pollini, inquinamento e cambiamenti climatici mettono il turbo alle allergie

ISS 15 marzo 2017
[br[ Alcuni inquinanti atmosferici in combinazione con i cambiamenti climatici possono indurre nei pollini un aumento del loro potenziale allergenico, costituendo un rischio per la salute respiratoria. E’ questo il risultato di uno studio dell’Istituto Superiore di Sanità pubblicato di recente su Annals of Allergy, Asthma & Immunology. Gli autori hanno elaborato il concetto di potenziale allergico dei pollini (PAP) consistente in un punteggio (score) che tiene conto dei diversi parametri immunologici influenzati dalla presenza del polline nell’ambito di test in vivo (nel topo) o in vitro.
"Lo studio - afferma Claudia Afferni, ricercatore del Dipartimento di Malattie Infettive, Parassitarie e Immuno-mediate dell’ISS e autrice dello studio...

Pubblicato il 15-03-2017 in Primo Piano , aggiornato al 15-03-2017 Leggi...

Condividi: 

Epidemia di epatite A in Europa in MSM

ISS 13/03/2017

Il 23 febbraio è stato pubblicato il documento di valutazione del rischio dell’European Centre for Disease Prevention and Control (ECDC).

L’Istituto Superiore di Sanità e i Servizi di Prevenzione Regionale sono in prima linea nelle indagini epidemiologiche e virologiche sul territorio italiano. I ricercatori dell’ISS, impegnati nelle indagini in Italia, partecipano ad un gruppo di lavoro internazionale che include esperti del settore, con l’incarico di analizzare l’epidemia di Epatite A nei diversi paesi europei.

L’epidemia coinvolge 13 paesi europei, tra cui l’Italia. Tra giugno 2016 e febbraio...

Pubblicato il 13-03-2017 in Primo Piano , aggiornato al 13-03-2017 Leggi...

Condividi: 

2allegati

Malattie della povertà, l’ISS in prima fila nel progetto EURIPRED per la condivisione degli strumenti e dei risultati della ricerca

ISS 02/02/2017

L’ISS, in qualità di membro di EATRIS (European Infrastructure for Translational Medicine), aderisce ad EURIPRED (European Research Infrastruture for Poverty Related Diseases ), un network di infrastrutture che collaborano tra loro con l’obiettivo di combattere, attraverso lo sviluppo e la condivisione di nuovi strumenti (vaccini, farmaci, microbicidi), le malattie della povertà: HIV/AIDS, malaria, tubercolosi, epatite B e C.
Istituito nel novembre 2013, finanziato dalla Commissione Europea, coordinato dal National Institute for Biological Standards and Control (NIBSC), centro di eccellenza della Medicines and Healthcare products Regulatory Agency (UK), EURIPRED raccoglie 17 enti di ricerca europei appartenenti a 10...

Pubblicato il 02-02-2017 in Primo Piano , aggiornato al 01-03-2017 Leggi...

Condividi: 

Note legali


© - Istituto Superiore di Sanità Viale Regina Elena 299 - 00161 - Roma (I)
Partita I.V.A. 03657731000 - C.F. 80211730587 - Note legali

ISS Home

Informiamo i visitatori, in virtù della individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie - 8 maggio 2014 (Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014), che questo sito utilizza direttamente solo cookie tecnici.[Ho letto]