Seguendo questo link salti il contenuto della pagina e vai direttamente alla Mappa del sito a fondo pagina
(IT)
Sei in:
Primo Piano

Le Regioni Umbria e Toscana insieme al Centro nazionale sangue danno supporto ai pazienti emofilici in Albania, nell’ambito del progetto WISH

ISS 1 dicembre 2016

Le Regioni Toscana e Umbria, insieme al Centro nazionale sangue (CNS), Istituto Superiore di Sanità (ISS), hanno incontrato a Tirana il Ministro della Salute, On. Ilir Beqaj, per definire modalità di collaborazione tecnico-scientifica finalizzate al supporto del trattamento dei pazienti emofilici albanesi.
In Albania è presente un centro di cura dell’emofilia presso l’Ospedale Madre Teresa di Tirana che non è in grado attualmente di garantire una copertura adeguata dei bisogni di cura dei 300 pazienti affetti da emofilia e altre malattie emorragiche congenite (MEC). La mancanza di terapie adeguate è una delle cause del pendolarismo sanitario tra l’Albania e l’Italia che comporta anche una ricaduta sulla spesa sostenuta dalle Regioni....

Pubblicato il 01-12-2016 in Primo Piano , aggiornato al 01-12-2016 Leggi...

Condividi: 

Giornata mondiale AIDS: nel 2016 più di 12.000 chiamate al Telefono Verde dell’ISS

ISS 30 novembre 2016

Dal 1 gennaio al 20 novembre 2016 il Telefono Verde AIDS e Infezioni Sessualmente Trasmesse (TV AIDS e IST) 800 861 061 ha ricevuto un totale di 12.081 telefonate, provenienti prevalentemente da persone di sesso maschile (86,8%); il 68,0% delle telefonate sono state effettuate da persone con un’età uguale o inferiore ai 39 anni. Gli utenti hanno telefonato per lo più dalle regioni del Centro Italia, le prime dieci province per numero di telefonate ricevute sono nell’ordine: Roma, Milano, Napoli, Torino, Bari, Bologna, Firenze, Bergamo, Genova e Palermo.
Il gruppo maggiormente rappresentato è costituito da persone che dichiarano di aver avuto rapporti eterosessuali (67,6%), frequentemente si tratta di rapporti occasionali o con prostitute,...

Pubblicato il 30-11-2016 in Primo Piano , aggiornato al 30-11-2016 Leggi...

Condividi: 

Giornata mondiale contro l’HIV/AIDS, il Telefono Verde dell’ISS attivo dalle 10 alle 18

ISS 23/11/2016

Giovedì 1° dicembre 2016, in occasione della Giornata Mondiale di Lotta contro l’AIDS, il Telefono Verde AIDS e Infezioni Sessualmente Trasmesse sarà attivo, fornendo un’informazione scientificamente corretta, aggiornata e personalizzata, della ore 10.00 alle ore 18.00 a livello nazionale attraverso il numero 800.861.061, a livello internazionale attraverso il contatto Skype uniticontrolaids.

Il Servizio, anonimo e gratuito, co-finanziato dall’Istituto Superiore di Sanità e dal Ministero della Salute, si avvale anche della presenza di un consulente in...

Pubblicato il 28-11-2016 in Primo Piano , aggiornato al 30-11-2016 Leggi...

Condividi: 

Formazione: all’ISS un corso sul rapporto tra gli odontoiatri e i pazienti con patologie infettive

ISS 29 novembre 2016

Si svolgerà il 6 e il 7 dicembre presso l’Istituto Superiore di Sanità il Corso "La relazione professionale tra l’odontoiatra e la persona con patologia infettiva". L’accesso alle cure odontoiatriche delle persone con patologie infettive costituisce, infatti, da sempre un tema particolarmente sensibile, poiché potrebbe svolgere un fondamentale ruolo nella diagnosi e nella gestione di rilevanti patologie infettive, fungendo da utile presidio sanitario nella diagnosi e nell’avvio alla cura di importanti patologie.
Si registrano, invece, prassi che vedono da un lato la raccolta e l’uso improprio dei dati sanitari, ad esempio attraverso moduli e formulari per anamnesi odontoiatrica, somministrati in fase di accettazione da...

Pubblicato il 29-11-2016 in Primo Piano , aggiornato al 29-11-2016 Leggi...

Condividi: 

Vaccinazione antinfluenzale e immigrati, bassa la copertura vaccinale tra i cittadini stranieri residenti nel nostro Paese: meno della metà rispetto a quella degli italiani. Su PLOS ONE i risultati di uno studio dell’ISS

ISS 28/11/2016

La copertura della vaccinazione antinfluenzale tra gli immigrati adulti a rischio di complicanze è meno della metà di quella stimata tra i cittadini italiani (16,9% vs 40,2%). Il profilo demografico e socioeconomico, nonché il livello generale di utilizzo dei servizi sanitari, sembrano spiegare la minore copertura per la maggior parte degli immigrati di lunga permanenza. Tuttavia, anche al netto dell’effetto indotto da questi fattori, la differenza rispetto ai cittadini italiani, seppure ridotta, continua ad apparire significativa per gli immigrati recenti e gli immigrati africani di lunga permanenza. Essendo l’accesso alla vaccinazione gratuito per tutti i residenti, inclusi gli immigrati, questi risultati suggeriscono che la copertura vaccinale...

Pubblicato il 28-11-2016 in Primo Piano , aggiornato al 28-11-2016 Leggi...

Condividi: 

Note legali


© - Istituto Superiore di Sanità Viale Regina Elena 299 - 00161 - Roma (I)
Partita I.V.A. 03657731000 - C.F. 80211730587 - Note legali

ISS Home

Informiamo i visitatori, in virtù della individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie - 8 maggio 2014 (Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014), che questo sito utilizza direttamente solo cookie tecnici.[Ho letto]